Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Laigueglia nasce un campo boe ad impatto zero per natanti, pesca-turismo e itti-turismo

Laigueglia. Nel cuore del Santuario Pelagos è istituito il “campo boe” di Laigueglia. Ospita cinque boe sistemate dalla Ilma Sub di Savona su indicazione progettuale dell’ingegnere Paolo Gaggero dove possono ormeggiare, gratuitamente, imbarcazioni di lunghezza compresa tra i 6 e i 24 metri per la durata di 24 ore. Quello del borgo marinaro è l’unico esistente in una posizione equidistante tra Portofino e Montecarlo.

Da quest’anno optando per una vacanza alla scoperta del mare, sarà utile sapere che, oltre gli ormeggi in rada, approdo e pontile presenti nel sorgitore di Laigueglia e in aggiunta ai Porti dei Comuni limitrofi, da oggi, c’è anche il campo boe: area in cui è possibile ormeggiare assicurandosi ad un gavitello, fissato con una cima a una base posta sul fondale.
I campi boe sono una soluzione semplice che permette al diportista di stare in rada ma facilitandogli le operazioni di ormeggio; sono stati studiati per la salvaguardia di fondali ricchi di vegetazione marina, dove l’uso dell’ancora può rovinare il fondale e infatti sono utilizzati soprattutto nelle aree marine protette o, come nella specie, nel limitare dei Siti di interesse comunitario.
Per capire dove sono collocati e come funzionano, oltre a effettuare una ricerca sul Portolano è possibile chiedere informazioni presso l’Ufficio circondariale marittimo di Loano, Albenga oppure presso il sito internet del Comune di Laigueglia.
Laigueglia, Comune virtuoso, Ente già riconosciuto tale dal Segretariato Permanente Pelagos, per il suo impegno nella salvaguardia e nella promozione delle eccellenze legate al mare e tra queste quella appunto della tutela del Santuario dei Cetacei, ha deciso di avviare un progetto sperimentale unico nel suo genere legato al turismo nautico.

... » Leggi tutto

Più informazioni su