Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bombardier, fumata nera all’incontro al Mise. Fiom: “Pronti a nuova mobilitazione dei lavoratori”

Vado Ligure. Ancora nessuna certezza sui carichi di lavoro necessari per non chiudere lo stabilimento di Vado Ligure. Nessuna novità sul versante accordo con Hitachi per la produzione dei treni a potenza distribuita destinati al trasporto regionale e situazione ancora bloccata rispetto a possibili nuove commesse legate all’alta velocità dal momento che il nuovo Cda Trenitalia non ha più sbloccato l’investimento per 15 nuovi treni. Fumata nera, quindi, oggi al Mise nell’atteso vertice ministeriale sulla vertenza dello stabilimento vadese.

“Il gruppo annuncia a livello globale nuovi esuberi e la mission produttiva della nostra unità produttiva non è ancora chiara. 5000 licenziamenti a livello globale di cui 3700 nel settore Aerospace (2500 in Canada e 1200 a Belfast) e 1300 nel transportation. Ancora da definire il dettaglio di divisione per Paesi e per funzioni. Nella comunicazione inviata ieri direttamente ai lavoratori prima che alle organizzazioni sindacali ed in particolare al Comitato Sindacale Aziendale (singolare metodo di relazioni sindacali) si evidenzia che nel settore transportation i tagli saranno effettuati con un piano di prepensionamenti e cessazione dei contratti a tempo determinato e che nessuno stabilimento sarà chiuso. Questa è la risposta al peggioramento del dato finanziario del gruppo relativo nel III trimestre 2018” afferma la Fiom savonese.

... » Leggi tutto

Più informazioni su