Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La castagna grande protagonista autunnale dei boschi liguri 

Liguria. Dalla Gabbiana in Val Bormida alla Brodasca in Val di Vara fino ai più conosciuti marroni: va avanti la ricerca del frutto autunnale per eccellenza nei castagneti della Liguria, macchie verdi che costituiscono circa il 30 per cento del territorio boschivo distribuito sull’intero arco regionale.

È quanto afferma Coldiretti Liguria, secondo i dati della Carta Forestale Spirl e l’Inventario Forestale Multirisorse, dai quali emerge che il castagneto è una specie arborea molto diffusa nella nostra regione, dove ha sostituito parte dei boschi misti di querce e di faggio, caratterizzando usi e costumi regionali. La castagna ligure, dopo aver rischiato la scomparsa nelle stagioni passate a causa dell’attacco del cinipide galligeno del castagno (vespina cinese), è tornata dall’anno scorso a popolare i castagneti liguri, e mentre a livello nazionale il raccolto è in calo del 30 per cento rispetto al 2018, con una produzione nazionale stimata da Coldiretti inferiore ai 25 milioni di chilogrammi, l’annata ligure appare promettente, con frutti sani e di qualità. Ciononostante alto rimane il rischio di trovarsi nel piatto, senza saperlo, castagne straniere provenienti soprattutto da Portogallo, Turchia, Spagna e dalla Grecia, considerato l’aumento record del 18 per cento delle importazioni nei primi sei mesi dell’anno dopo che nel 2018 erano arrivati in Italia ben 36 milioni di chili di castagne, spesso spacciate per italiane, con forti ripercussioni sui prezzi corrisposti ai produttori.

... » Leggi tutto

Più informazioni su