Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Passaporto Verde, Alberto (Florovivaisti Italiani): “Ancora troppe incertezze a discapito dei produttori”

Provincia. Dallo scorso 14 dicembre è entrato in vigore, in tutta l’Unione europea, il cosiddetto Passaporto Verde, strumento introdotto a livello comunitario per una più accurata tracciabilità delle piante in vaso che consenta di risalire all’intera filiera produttiva e scongiurare, così, il diffondersi incontrollato di xylella e altre epidemie potenzialmente pericolose per coltivazioni e vivai.

A un mese dall’introduzione, tuttavia, permangono importanti problemi nell’applicazione delle norme, a scapito soprattutto dei produttori. A denunciarlo è Aldo Alberto, nella sua veste di presidente nazionale dell’associazione Florovivaisti Italiani aderente a Cia-Agricoltori Italiani: “Il Passaporto Verde è stato voluto con l’apprezzabile intento di scongiurare il ripetersi di altri casi xylella. Tuttavia, per come è stato concepito, rischia di scaricare tale compito interamente sulle spalle dei florivivaisti, già tartassati da margini di guadagno sul venduto pressoché inesistenti. Serve, invece, migliorare la rete dei controlli a monte ed il primo passo, in questo senso, non può che essere un aumento degli ispettori fito-sanitari, il cui numero è oggi insufficiente a verificare le centinaia di migliaia di piante in arrivo da ogni angolo del mondo”.

... » Leggi tutto

Più informazioni su