Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rischia di morire per una peritonite scambiata per gastrite all’ospedale di Bordighera

Bordighera. Dolore allo stomaco, crampi, febbre e vomito: sintomi scambiati per gastrite che nascondevano invece una peritonite con microperforazioni. L’errore nella diagnosi poteva costare cara ad una giovane professoressa abitante a Ventimiglia, M.B., che deve la vita alla sua dottoressa e ai chirurghi dell’ospedale di Sanremo, che pur avendola operata quando ormai la situazione era critica, sono riusciti a salvarla.

La donna ha voluto raccontare quanto accaduto con la speranza che «tutto il dolore provato da me e dalla mia famiglia non capiti ad altri», oltre che per ringraziare chi l’ha curata. «Tutto è iniziato mercoledì 29 gennaio – dice la professoressa – Ho avuto crampi allo stomaco per tutto il giorno, ma pensavo che non fosse nulla di grave». Nella notte, però, i dolori aumentano e così la donna, la mattina successiva, decide di andare al punto di primo intervento dell’ospedale Saint Charles di Bordighera, dove viene visitata dal dottore P.A., di turno in quel momento. «Mi ha fatto fare le analisi e una lastra all’addome, che ha mostrato una pancia piena di aria e feci – ricorda la giovane -. Ho chiesto che mi venisse fatta anche un’ecografia, ma mi hanno risposto che tanto non si sarebbe visto nulla. Così, dopo una flebo, nonostante il dolore non fosse completamente sparito, mi hanno rimandata a casa, dicendomi che dovevo seguire la terapia e andare in bagno». La diagnosi, sul foglio di uscita dell’ospedale, non lascia dubbi: gastrite.

... » Leggi tutto

Più informazioni su