Matteo e la sua bandiera scritta…

Matteo e la sua bandiera scritta…

Matteo e la sua bandiera scritta…

matteo aveva preso brevi appunti su piccoli foglietti che raccoglieva in una scodella del suo tavolo di lavoro ogni idea nuova che gli balzava in mente la scriveva subito prima che andasse a finire tra quelle dimenticate in questo modo il suo racconto cresceva a pezzi ogni giorno sempre più grande e poi sarebbe stato bello legarli tutti assieme quei frammenti fino a cucire un abito completo mai visto o una bandiera rattoppata in tante parti e con tante descrizioni indipendenti che avrebbero suggerito l’intera storia che lui stesso avrebbe letto per la prima volta in quella forma
nella sua camminata lungo il fiume aveva raccolto per strada tante parole che gli nascevano in testa che si affollavano nei suoi pensieri trovavano rispondenza e senso al ritorno il vento soffiava contro però matteo seguiva il filo dei suoi pensieri e si raccontava quei pezzi di storia appena abbozzata che pian piano prendeva forma e si delineava in autonomia come il film dei ricordi…

Bruno Chiarlone Debenedetti

» leggi tutto su www.ivg.it