Cronaca

Da Ventimiglia a Genova e poi a Trapani: il viaggio dei migranti respinti dalla frontiera

Da Ventimiglia a Genova e poi a Trapani: il viaggio dei migranti respinti dalla frontiera

Ventimiglia. Sono stati portati prima a Genova e poi a Trapani, i cinquanta migranti irregolari respinti dalla Francia. L’operazione congiunta Italia-Francia, attuata questa mattina nella città di Ventimiglia e al confine con la Francia, è il primo vero respingimento di massa di extracomunitari presenti sul territorio. Un’operazione che segna, in modo marcato, la messa in campo di quello che ormai è passato alle cronache come il “piano Alfano”.

Dopo il sopralluogo del Ministro dell’Interno, avvenuto sabato scorso, a Ventimiglia la situazione sta cambiando rapidamente. Chiuso il centro di accoglienza per migranti, si è passati ai respingimenti: imbarcati su un volo delle Poste, i migranti hanno raggiunto prima Genova e poi Trapani.

Al valico di Ponte San Luigi, alla presenza della polizia di frontiera italiana e francese, 50 persone, in prevalenza afgani e sudanesi, fermati nelle ultime ore a Mentone, sono stati fatti salire su due pullman è portati a Genova per l’identificazione. Per oltre due ore, dalle 8,30 alle 11,00, per motivi di sicurezza il traffico su Ponte San Luigi è stato bloccato e deviato al valico di Ponte San Ludovico.

» leggi tutto su www.riviera24.it