Sport

Sturla e Arenzano vincono ancora e sono pronti per i playoff

Sturla e Arenzano vincono ancora e sono pronti per i playoff

Va in archivio il campionato di pallanuoto di Serie B maschile, con i verdetti già scritti da tempo, sia in zona alta che nei bassifondi. Saluta la categoria in modo amaro l’Aragno Rivarolesi che chiude all’ultimo posto con 4 punti, davvero troppo pochi anche solo per immaginare i playout, distanti alla fine undici lunghezze. Peccato, i delfini granata hanno mostrato momenti di ottima pallanuoto quest’anno, ma è mancato qualcosa, oltre alle carenze tecniche, anche nel carattere, per superare i momenti di appannamento. Se ne vanno con una sconfitta contro Firenze Pallanuoto, fra le mura amiche, un 5-13 che non ha necessità di grandi commenti. Molto turn over, per far giocare anche chi ha potuto dare di meno, e un finale mesto, ma che già si sapeva. Auguriamo un pronto ritorno ai delfini genovesi.

Chi invece prosegue la sua corsa sfrenata è la Sportiva Sturla che chiude la regular season con numeri spaventosi: 52 punti, 17 vittorie e un solo pareggio, +10 sulla seconda in classifica. Per i biancoverdi una grande soddisfazione certo, ma anche un’iniezione di fiducia in vista dei playoff  che cominciano sabato con la partita casalinga contro Ancona, seconda classificata nel Girone 2. In più la consapevolezza di essere, ad oggi la migliore d’Italia in Serie B per punti ottenuti. Bari infatti è rimasta a 51. L’ultima uscita in campionato è stata la trasferta di Lerici contro una buona squadra, che ha chiuso sesta, ma che è stata in scia per il terzo posto per metà stagione. Nessun problema per la regina di campionato che ha regolato i rossoblù 11-5.

Bene anche la Rari Nantes Arenzano, l’unica squadra a tenere testa, per periodo almeno, alla capolista. Contro il CN Sestri va in scena un derby bello e combattuto che alla fine premia ancora una volta i ponentini. Troppo in palla i biancoverdi contro comunque un buon Sestri che, però è troppo rilassato e paga le disattenzioni con due reti che faranno la differenza alla fine. Il tabellino finale recita 8-6 per Arenzano che chiude al secondo posto a 42 punti, mentre Sestri è una buona quinta anche se con qualche passaggio a vuoto in meno, la squadra di Zonari poteva veramente insidiare, quanto meno, il terzo posto. Con una solidità importante ora Arenzano può partire per Brescia consapevole di affrontare una squadra forte, ma certamente non impossibile, che ha chiuso la stagione con 3 punti in più degli arenzanesi. Per i ragazzi di De Grado sarà importante fare bene in Lombardia in vista di un ritorno fra le mura amiche, dove il tifo sarà l’ottavo uomo.

» leggi tutto su www.genova24.it