Politica

Savona 2016, manovre pre-ballottaggio: ufficiale l’accordo tra Frumento e Caprioglio

Savona 2016, manovre pre-ballottaggio: ufficiale l’accordo tra Frumento e Caprioglio

Savona. A una settimana dal ballottaggio, Ilaria Caprioglio incassa il primo “appoggio” ufficiale da parte di uno degli schieramenti sconfitti: è quello di Carlo Frumento, che con la sua lista “Siamo Italiani di Savona” ha chiesto e ottenuto dalla candidata del centrodestra garanzie sull’attuazione del suo programma elettorale.

La lotta per “aggiudicarsi” i voti degli ex avversari segna dunque il primo punto in favore di una contendente. Da una settimana ormai è un continuo “strizzare l’occhio” alle liste sconfitte: Cristina Battaglia si è concentrata soprattutto su Rete a Sinistra (la più affine per posizionamento politico) e Daniela Pongiglione (della quale ha detto di apprezzare non solo il programma, ma anche il modo in cui ha affrontato le tematiche); Ilaria Caprioglio dal canto suo ha invitato al voto gli stessi “fan” di Pongiglione ed il MoVimento 5 Stelle, utilizzando come leva la discontinuità con la precedente amministrazione (“Se volete cambiare, votate l’unico cambiamento possibile”).

Fino ad oggi, però, dagli sconfitti si era levata una salva di “no”. Per tutti la stessa motivazione: “Nè Battaglia né Caprioglio possono rappresentarci”. Entrambe troppo vicine alla “vecchia politica” per essere viste come candidate di rottura, entrambe troppo distanti dai programmi di Rete a Sinistra, Noi per Savona e M5S. E allora l’appoggio arriva da dove non ti aspetti, ossia da Carlo Frumento, l’ex candidato sindaco di “Siamo Italiani di Savona” e, soprattutto, ex consigliere comunale di maggioranza eletto proprio nelle file del Pd.

» leggi tutto su www.ivg.it