Politica

Paita: “A Savona sconfitta pesante, Pd accerchiato dalla conservazione”

Paita: “A Savona sconfitta pesante, Pd accerchiato dalla conservazione”

Savona. Da una disfatta all’altra…Ed ecco il commento del capo gruppo Pd in Regione Raffaella Paita, sconfitta alle scorse regionali da Toti: “Il quadro nazionale ci consegna sconfitte pesanti nelle grandi città e una situazione a macchia di leopardo nelle città medie. Ciò che è certo è che c’è un fronte anti-Pd che somma opposizioni diverse e spesso in assenza di un progetto alternativo a noi, che ha come unico scopo bloccare il Paese e fermare il cambiamento in atto. A questa dinamica dobbiamo contrapporci dando ancora più slancio all’azione di Governo, senza paura e senza tentennamenti”.

“A Savona evidentemente queste forze della conservazione si sono ricompattate ribaltando il risultato del primo turno e favorendo la vittoria della Caprioglio, a cui comunque voglio fare i complimenti e gli auguri di buon lavoro. E’ indubbio però che i grillini l’abbiano votata. Non si spiegherebbe altrimenti il recupero del gap sul primo turno e l’avanzata di 4400 voti complessivi”.

“Il Pd ha pagato la stanchezza di tanti anni di governo della città e una crisi economica violentissima che è ricaduta tutta sulle nostre spalle. Non è certo stata colpa di Cristina Battaglia se abbiamo perso. Lei era la migliore candidata che potessimo mettere in campo. Ce l’ha messa tutta e ha fatto un gran lavoro. Non vorrei che adesso qualcuno provasse a puntare il dito su chi ci ha messo la faccia. A Cristina mando un grande abbraccio” afferma Paita.

» leggi tutto su www.ivg.it