Economia

I problemi della pesca ligure discussi in Commissione Agricoltura al Senato

I problemi della pesca ligure discussi in Commissione Agricoltura al Senato

Liguria. Buone notizie per la pesca ligure. Le associazioni di categoria sono state ascoltate in audizione dalla commissione agricoltura del Senato e, contemporaneamente, il consiglio regionale della Liguria ha approvato un ordine del giorno per richiedere la tutela della pesca di piccoli pelagici (acciughe e sardine).

“Siamo molto soddisfatti dell’attenzione che, finalmente, il nostro settore sta ottenendo – dichiara Daniela Borriello, responsabile Coldiretti Impresa Pesca in Liguria – In Senato siamo riusciti a presentare le molte problematiche della pesca nella nostra regione e, abbiamo ottenuto il giusto ascolto. Uguale importanza, anche a livello nazionale, attribuiamo alla richiesta di modifica, sostenuta dalla Regione, del decreto dello scorso 25 gennaio per la pesca alle acciughe”.

Per quanto riguarda il documento approvato dal consiglio regionale ligure, si tratta del sostegno dato alla richiesta di modificare il decreto di cui sopra che prevede un obbligo per i pescatori di acciughe di non superare i 180 giorni annui e i 20 giorni mensili. Come Liguria, viste le caratteristiche della nostra pesca dovute alla luna e alle condizioni meteomarine, il grosso problema sta nelle 20 giornate mensili che non bastano per i mesi in cui i nostri pescatori riescono ad andare in mare.

» leggi tutto su www.genova24.it