Cronaca

Prescriveva troppi farmaci ai pazienti, medico di famiglia imperiese condannato dalla Corte dei Conti

Prescriveva troppi farmaci ai pazienti, medico di famiglia imperiese condannato dalla Corte dei Conti

Imperia. Prescriveva troppi farmaci tanto che alla fine è stato accusato di danneggiare le casse della sanità pubblica. Per questo motivo un medico di famiglia è stato condannato a pagare un indennizzo di oltre 15 mila euro all’Asl 1 dell’imperiese. La sentenza è stata emessa dalla Corte dei Conti s a luglio, ma resa pubblica solo adesso. I giudici contabili hanno preso in esame la vicenda. In sostanza avrebbe inciso in maniera consistenza sulla spesa farmaceutica che la stessa Asl aveva sostenuto al netto del ticket pagato dai pazienti.

La vicenda era iniziata quattro anni fa tanto che l’Asl aveva deciso di agire nei confronti del medico contestando un danno erariale di 200 mila euro. i giudici contabili esaminando il caso hanno respinto gran parte delle prescrizioni contestate sostenendo che al professionista va lasciato comunque un margine di discrezionalità a favore della tutela del paziente.

La condanna, trasformata in una sanzione pecuniaria, è scattata invece per ricette in favore di pazienti che di fatto accumulavano medicinali nel cassetto della camera da letto non tanto per necessità ma di averlo sempre a disposizione a casa come in borsa andando a lavorare.

» leggi tutto su www.riviera24.it