Altre News

Sanremo, i detenuti di alta sicurezza in scena all’Ariston con “Il Figliol Prodigo”

Sanremo, i detenuti di alta sicurezza in scena all’Ariston con “Il Figliol Prodigo”

Sanremo.  In occasione del Giubileo del carcerato, il 25 novembre andrà in scena al Teatro Ariston il musical “Il Figliol Prodigo”.

Lo spettacolo è un invito a superare diffidenze e chiusure e a credere che si può cambiare, aiutando gli altri a cambiare. Protagonisti infatti i detenuti del distretto di alta sicurezza della casa di detenzione Opera di Milano, che pur consapevoli che non usciranno mai di prigione  (i “fine pena mai”), hanno scelto di compiere un radicale cambiamento, impegnandosi nella trasmissione di valori alle nuove generazioni attraverso forme artistiche e performative.

“Il Figliol Prodigo” nasce su iniziativa del Laboratorio del Musical, un progetto di volontariato ideato e realizzato da Isabella Biffi, cantautrice e regista che, da quasi dieci anni, grazie alla condivisione istituzionale del Direttore di Opera, Dottor Giacinto Siciliano, e alla collaborazione dell’associazione Culturale Eventi di Valore, utilizza l’Arte e la Cultura, quali mezzi di rieducazione e rivoluzione umana. Isabella Biffi non è nuova a sfide di questo genere, ha già portato in teatro grandi successi come “Dieci Mondi”, “La Luna sulla Capitale”, “L’Amore Vincerà” e “Siddhartha”. Lo scopo sempre lo stesso: invitare a sperare nell’amore che solo può trasformare l’odio in perdono e riabilitazione. A praticare dunque la misericordia mediante un atteggiamento di apertura all’altro considerato, per la ricchezza della sua umanità, capace di migliorarsi e correggersi; seguendo le parole di Papa Francesco: “Tutti noi facciamo sbagli nella vita, perchè siamo peccatori. E tutti noi chiediamo perdono di questi sbagli e facciamo un cammino di reinserimento…”.

» leggi tutto su www.riviera24.it