Sport

PALERMO – SPEZIA 4 – 5 (dopo i rigori)

PALERMO – SPEZIA 4 – 5 (dopo i rigori)

PALERMO – Grande impresa dello Spezia batte il Palermo al Barbera e ora incontra a gennaio il Napoli al San Paolo. Ha deciso ai rigori Migliore ma Chichizola ha parato un rigore e segnato lui uno dei penalty. Spezia decimato dalle numerose assenze di titolari del calibro di Terzi, Errasti, Signorelli, Nenè, Piccolo, Datkovic e Granoche, tiene testa al Barbera contro il Palermo. Meglio le Aquile rispetto ai rosanero nel primo tempo. Meglio il Palermo nella ripresa, soprattutto nel finale. Le occasioni più nitide ce le ha avute la squadra di Mimmo Di Carlo. Al 10′ Baez anticipato da Fulignati. Al 26′, su azione di Baez, la palla arriva a Yuri Cisotti che non riesce a trovare la porta con palla a sfiorare il palo alla sinistra di Fulignati. Baez al momento di servire il compagno è stato spinto e si è lamentato per il fallo. I rosanero siciliani non riescono a rendersi pericolosi, Al 29′ grande occasione per lo Spezia quando Migliore si produce in una girata al volo deviata in angolo da Fulignati, Al 35 Valentini si guadagna un angolo e sugli sviluppi del corner di testa impegna in presa alta Fulignati. Al 36′ si vede il Palermo e ci prova Lo Faso ma la palla sorvola la traversa. Sempre lo Spezia in attacco e Valentini si rende pericoloso ma Fulignati neutralizza.

Nella ripresa lo Spezia si presenta sul rettangolo del Barbera senza variazioni. Al 55′ Sallai calcia a colpo sicuro ma la la palla viene deviata dalla difesa bianca in angolo. Al 66′ ci prova Deiola ma il suo destro finisce sopra la traversa. Al 69′ grossa opportunità per lo Spezia con Cisotti trovatosi a tu per tu davanti a Fulignati su passaggio di Deiola: ma Cisotti calcia addosso al portiere rosanero in uscita. Al 68 Di Carlo opera il primo cambio: Piu prende il posto di Baez. Al 75′ secondo cambio per gli aquilotti: Okereke prende il posto di Cisotti. Chiaro l’intendimento di Di Carlo di rinforzare l’attacco. Al 82′ Chichizola compie una prodezza alzando sulla traversa su punizione a parabola. Grossa opportunità per il Palermo ma Sallai da ottima posizione calcia sul fondo.

Finale tutto per i siciliani ma all’88’ Più si fa ribattere il tiro anziché servire lo smarcato Okereke. Ci sono tre minuti di recupero per evitare i tempi supplementari ma lo Spezia rischia di soccomobere ma Sallai non ha trovato la porta di Chichizola: il suo tiro impreciso era da ottima posizione. Ancora un’opportunità per il Palermo con Diamanti il cui tiro rasoterra si perde di poco sul fondo. I 90′ finiscono e si va ai supplementari. E i rosanero sono più decisi sotto rete: al 2′ Diamanti ha una ottima occasione ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Al 11 Okereke riceve da Migliore ma Fulignati toglie la palla gol. Un minuto dopo Di >carlo toglie Mastinu e inserisce Sciaudone per dare più spinta offensiva che subito di destro impegna il portiere rosanero.

» leggi tutto su laspezia.cronaca4.it