Cronaca

Giovani quale futuro? I Giornalisti come cambiano?

Giovani quale futuro? I Giornalisti come cambiano?

LA SPEZIA – «Giovani. Che obiettivi avete? Che futuro?». In  tutto questo i “Giornalisti” che cosa fanno? Fanno un’informazione giusta?  Oppure anche “Loro” non sanno cosa  pensa la gente veramente?  Questo è quanto emerso al convegno di due giorni (1 e 2 dicembre) in programma a La Spezia intitolato “Cittadinanza inFormazione” promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani – Editori guidato da Andrea Ceccherini e da Fondazione Carispezia presieduta da Matteo Melley. Un evento al quale sono stati invitati a partecipare autorevoli esponenti del mondo dei media e della società civile, sia nazionali che internazionali. Oltre 1000 gli studenti  provenienti da diverse parti d’Italia. Il parterre dei relatori ha previsto due ospiti americani Karen Elliott House, l’ex capo delle news di Twitter e già Presidente della NPR (National Public Radio americana) Vivian Schiller, una delle consulenti più ascoltate nel mondo digitale e nella Silicon Valley.

whatsapp-image-2016-12-01-at-18-53-21

Il direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, ha affermato: «Ti alzi la mattina,  leggi il giornale, su carta oppure on-line e questo ti deve aprire la mente. Il giornale non deve essere di partito, oppure punto di riferimento di pubblicità. Cari ragazzi vi dico che non mi piacciono i giornalisti  che non fanno più i giornalisti. Perchè il “Giornalismo” è una professione  come tutte le altre. Nessuno – ribadisce Fontana – pensa  di andare a fare il medico, l’architetto o l’ingegnere dalla sera alla mattina, invece oggi tutti pensano di fare il “giornalista” e non è così. Inoltre quando un  giornale scrive una notizia che risulta errata oppure una bufala, il giornale si deve scusare con i propri lettori per avere dato un’informazione sbagliata. Invece ancora oggi molti giornali non lo fanno. Per quanto riguarda il sistema d’informazione – ribadisce Fontana-  i giornali non devono influenzare il pubblico ma devono informare».

» leggi tutto su laspezia.cronaca4.it