Politica

The Mall e dehor in via Cascione pratiche che scottano, i presidenti del consiglio di Sanremo e Imperia si astengono

The Mall e dehor in via Cascione pratiche che scottano, i presidenti del consiglio di Sanremo e Imperia si astengono

Sanremo/Imperia. The Mall e dehor in via Cascione, due pratiche che scottano. Sono finite in due consigli comunali diversi, a Sanremo e Imperia. Progetti impegnativi passati con i voti della maggioranza, ma a sorpresa con l’astensione dei rispettivi presidenti del consiglio comunale della città dei fiori e del capoluogo di provincia. Spaccature in maggioranza, contrasti con la giunta? Forse maggior senso di responsabilità e coerenza da parte di due “arbitri” politici che vogliono vederci chiaro. Perché anche quello dei presidenti del consiglio comunale di città importanti come Sanremo e Imperia sono incarichi importanti.

Andiamo con ordine. A Sanremo succede che il presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande l’altra sera, al momento clou, cioé quello della votazione, ha fatto un passo indietro. Non è stato il solo, perché anche i consiglieri Battistotti e Cutellé lo hanno seguito a ruota. Il motivo?  “Quella del centro commerciale The Mall è una pratica che meriterebbe ancora un approfondimento”. Vero che il consiglio comunale si è espresso e il documento è stato approvato, ma Il Grande, evidentemente, ha deciso di tirare il freno a mano. Vuole vederci chiaro perché si sa che su questa operazioni, in molti, proprio a Sanremo,  hanno espresso più di un ragionevole dubbio. Come dargli torto? Gli stessi sollevati dalla guardia di finanza che hanno effettuato perquisizioni e sequestri a carico delle “teste pensanti” di questo piano milionario.

Il presidente Il Grande ha capito che la sua è stata una decisione dettata dal buonsenso: “Il ruolo del presidente del consiglio è super partes, un arbitro obiettivo ma ciò non toglie che sia legittimo un approfondimento sulle pratiche”.

» leggi tutto su www.riviera24.it