Altre News

Carrozze freezer sulla tratta Albenga-Sanremo, nuove proteste a ponente

Carrozze freezer sulla tratta Albenga-Sanremo, nuove proteste a ponente

Sanremo. Succede che sul treno delle 15 in partenza da Albenga per Sanremo i passeggeri cercano un posto da sedersi dopo averlo atteso al gelo sul binario. Ma ecco che la musica non cambia perché anche sul treno che ti riporta a casa le carrozze, piuttosto che essere accoglienti, sono come celle frigorifere. Quelle che invece sono riscaldate la temperature è talmente elevata che quasi si fa fatica a respirare.

Un viaggio come essere in una sauna quello che hanno vissuto i passeggeri del regionale diretto verso la città dei fiori in transito nella città delle torri di Albenga. Segnalazioni e lamentele finite nel libro nero che i pendolari consegneranno domani in un incontro fissato da tempo con i vertici di Trenitalia. “Situazione assurda se si pensa che solo nella giornata di ieri l’azienda ha inaugurato il Frecciargento per collegare Genova a Roma in quattro ore dimenticando che a ponente hanno speso milioni di euro per il raddoppio per poi far viaggiare dei treni da terzo mondo”, è la lamentela raccolta oggi tra i viaggiatori del treno-sauna del ponente.

Il vertice in programma domani sarà tutt’altro che tranquillo. Dopo l’aumento delle tariffe all’inizio dell’anno e i continui disservizi segnalati anche nelle nuove stazioni di Andora, Diano Marina e Imperia i pendolari sono sul piede di guerra e sicuramente il faccia a faccia con Trenitalia sarà piuttosto acceso. Vengono richiesti interventi tempestivi anche per quando riguarda le coincidenze. “Pagare salato biglietti e abbonamenti senza avere un servizio puntuale – dicono – crediamo sia davvero da denuncia”.

» leggi tutto su www.riviera24.it