Altre News

Due anni fa moriva in un incidente Lara Janne, a Ventimiglia una messa tra amici e parenti

Due anni fa moriva in un incidente Lara Janne, a Ventimiglia una messa tra amici e parenti

Ventimiglia. A due anni dalla scomparsa di Lara Janne, 37 anni, agente della Publikompass, il prossimo 20 settembre alle 17,30 verrà celebrata una messa presso la chiesa di Sant’Antonio alle Gianchette. Indimenticabile il suo sorriso, la sua voglia di viaggiare e di essere sempre disponibile col prossimo per offrire un po’ del suo tempo e un consiglio. Una ragazza molto conosciuta in Riviera,  amata dagli amici e dai colleghi di lavoro. Un dolore immenso per la mamma Patrizia, ma anche per la zia Cinzia, i cugini, i nonni che non l’hanno mai dimenticata e che vogliono pregare con chi ha avuto la fortuna di conoscerla nella chiesa di Ventimiglia.

Una vita, quella di Lara, spezzata improvvisamente in un incidente stradale all’alba del 20 settembre 2015 sull’Autofiori all’altezza di Imperia.  Chi aveva causato l’incidente, Ivano Pienezze, 31 anni di Lainate, in provincia di Milano, era poi stato condannato dal giudice Massimiliano Rainieri in tribunale a Imperia a venti mesi di reclusione con la condizionale e la revoca della patente. Era lui alla guida dell’auto sulla quale aveva perso la vita Lara.

Pienezze, accusato di omicidio colposo, si era messo alla guida in stato di ebbrezza: nel sangue aveva 1,56 g/l di alcol. Lara Janne si trovava sul sedile posteriore insieme ad un amico del trentenne lombardo quando l’auto, un’Alfa Mito, si era schiantata a tutta velocità contro la cuspide del guardrail all’altezza del casello di Imperia Est.

» leggi tutto su www.riviera24.it