Altre News

San Bartolomeo al Mare, continuano i festeggiamenti in onore di San Matteo

San Bartolomeo al Mare, continuano i festeggiamenti in onore di San Matteo

San Bartolomeo al Mare. Ancora quattro giorni di festeggiamenti per il tradizionale appuntamento di fine estate nel primo entroterra di San Bartolomeo al mare. Prosegue la 60^ festa di San Matteo. Il 21 settembre si svolgeranno, come di consueto, le celebrazioni religiose in onore del Santo Patrono. In programma anche l’interessante conferenza sul dialetto ligure, a cura della delegazione, giunta appositamente dalla Lituania, della prestigiosa Università di Vilnius. Buona cucina e musica protagoniste delle ultime due serate. Archiviata, nonostante la pioggia di venerdì, la prima parte, la 60esima Festa di San Matteo continua questa settimana con diversi appuntamenti. Come noto, la Festa di San Matteo, comprende anche momenti dedicati allo sport, alla cultura, alla tradizione, al divertimento. Buon successo hanno registrato la gara di petanque “Memorial Arnaldo Carcheri” di sabato (oltre 80 giocatori iscritti), le ormai famose Moliniadi e la premiazione del 6° concorso “Aspetti naturalistici e ambientali di San Matteo”, con la partecipazione di alcune decine di giovanissimi.

Ecco cosa è invece previsto nei prossimi giorni in località Molino del Fico, nel primo entroterra di San Bartolomeo al mare, sulla strada per Villa Faraldi. Tutti a teatro – Nella serata di domani, martedì 19, la Compagnia Amici del Teatro, da qualche tempo costola della Associazione San Matteo, manderà in scena in anteprima “Taxi a 2 piazze”, commedia che vedrà principali protagonisti Wolmer Bergamini (nella parte di Mario Rossi, taxista), Marco Pesce (Walter Fattore, amico del taxista), Jet Van Wieringen (Carla Rossi, moglie di Mario), Marina Ghirardi (Barbara Rossi, altra moglie di Mario), Emilio Capalbo (brigadiere Percuoco), Vanessa Todaro (brigadiere Ferroni), Massimo Mignano (Bobby, disegnatore di moda) e Davide Regis (fotoreporter). La regia è affidata a Ermanno Vanoli, con il supporto di Gianluca Robbione (audio e luci), Gianna Tripepi e Roberto “Geppetto” Hager (costumi e scenografia). Lo spettacolo inizierà intorno alle ore 20.30, preceduto da una breve intervista, nell’importante ricorrenza dei 60 anni, ai fondatori dell’Associazione San Matteo ancora in vita. Nell’occasione funzionerà solo il servizio bar, non saranno operativi gli stand gastronomici.

Festa Patronale – Giovedì 21, giorno del Santo Patrono della borgata, alle ore 15.30 si svolgeranno la Santa Messa, celebrata nella caratteristica chiesetta dedicata dedicata a San Matteo, e la tradizionale processione per i sentieri e le vie della frazione.
Alle 17 si terrà l’interessante conferenza “Il dialetto ligure incontra la Lituania”, con la delegazione della Facoltà di Lettere dell’Università di Vilnius (facoltà di Lettere), il più prestigioso ateneo lituano, che illustrerà i primi risultati degli studi e delle ricerche effettuati in questi giorni, nella Val Steria e nelle varie frazioni, sul dialetto parlato dalla popolazione locale e sulla sua influenza sulla lingua italiana. Il team è guidato dal docente Diego Ardoino, originario della zona. “L’italiano parlato da chi è madrelingua dialettale o bilingue dialetto e italiano – spiegano i promotori dell’iniziativa – viene inevitabilmente influenzato a molti livelli dal sostrato dialettale locale, assumendo di volta in volta tratti peculiari che lo distinguono dalla lingua nazionale parlata nelle altre regioni in zone diverse della medesima regione”.
Dalle 19 apertura degli stand gastronomici, con particolare attenzione alle quaglie alla brace (si celebra la 44^ “sagra” di questa specialità), e dalle 21 il via alle danze con l’orchestra I Caravel.
Gran finale – Venerdì 22 e sabato 23 le ultime due serate della Festa, con la buona cucina di San Matteo e l’intrattenimento musicale, garantito rispettivamente dall’orchestra Sole Luna e dalla Long Island Band.

» leggi tutto su www.riviera24.it