Cronaca

Acquasola, Legambiente dietro le barricate contro Comune e Sovrintendenza: “Cuore di cemento”

Acquasola, Legambiente dietro le barricate contro Comune e Sovrintendenza: “Cuore di cemento”

Genova. Dopo la proposta del Comune di sistemare due parcheggi per bus turistici e la parziale retromarcia della sovrintendenza, gli ambientalisti genovesi non si fermano: “Acqua solo non-parcheggio per sempre”.

Questo il motto della chiamata all’azione per sabato prossimo che, in occasiona della campagna nazionale “Pulire il Mondo”, vedrà Legambiente Genova impegnata a pulire e presidiare simbolicamente il parco cittadino “ancora una volta sotto attacco”.

“Siamo riusciti ad ottenere un nuovo dietrofront di Comune e Sovrintendenza – spiega Andrea Agostini, presidente di Legambiente Genova – ma da troppo tempo c’è tolleranza con auto e moto in città, basta vedere come sono stati ridotti parchi e aree verdi di viale Caviglia, Villa Serra, Villa Gruber, Villa Piaggio”. Agostino ricorda come i passati responsabili dell’ente erano favorevoli al parcheggio interrato che tanto ha fatto discutere la città, salvato dalla decisione dell’allora sindaco Marta Vincenzi, dopo una fortissima pressione cittadina.

» leggi tutto su www.genova24.it