Cronaca

Zaini, quaderni e palloni: da Genova a Lezha in Albania grazie alla generosità dei lavoratori Amiu

Zaini, quaderni e palloni: da Genova a Lezha in Albania grazie alla generosità dei lavoratori Amiu

Genova. Trenta zaini riempiti di penne, gomme e quaderni e poi palloni da calcio, da pallacanestro e pettorine destinati a una scuola e a un dopo scuola della città di Lezha, in una zona particolarmente povera dell’Albania.

Il materiale che verrà consegnato attraverso l’associazione L’altra sponda dell’Adriatico è stato acquistato grazie alla generosità dei lavoratori Amiu di Genova. A curare la raccolta e ad effettuare la consegna è Orest Xhafa, lavoratore Amiu originario di Durazzo che oggi ha pubblicato su Facebook le foto del materiale acquistato tra il plauso dei colleghi.

“Ringrazio tutti i colleghi per le loro offerte -spiega Orest Xhafa – e l’associazione L’Altra sponda del Adriatico che ogni anno da 11 anni porta i regali nei luoghi dove ce n’è più bisogno. In particolare in questo periodo stiamo portando materiale in questa scuola anche per il dopo scuola e le attività sportive in modo che i i bambini non rimangano per strada”.

» leggi tutto su www.genova24.it