Cronaca

Corteo antifascista, tornano gli “alari” per chiudere via Montevideo

Corteo antifascista, tornano gli “alari” per chiudere via Montevideo

Genova. La comunicazione di preavviso del corteo alla Questura, seppur stringata, è arrivata: partenza da piazza De Ferrari, arrivo in piazza Alimonda e poi rientro in corteo a De Ferrari.

Un elemento che a 24 ore dalla manifestazione antifascista convocata per domani pomeriggio alle 15 suona come un segnale distensivo anche perché il percorso, seppur non comunicato ufficialmente, è noto: il corteo attraverserà da via Roma, piazza Corvetto, scenderà da via Serra passando davanti alla sede di Lealtà Azione, poi da Brignole il percorso dovrebbe comprendere via Invrea, piazza Alimonda, via Caffa, piazza Tommaseo.

Da lì la scelta è quella di risalire per corso Buenos Aires e tornare in piazza De Ferrari. Sarà un corteo protetto da un servizio d’ordine interno coordinato da Genova antifascista e che vedrà in piazza probabilmente oltre 3 mila partecipanti. Ci saranno i genovesi comuni, lo spezzone dei centri sociali, le associazioni, i partiti di sinistra ma anche due-trecento manifestanti che arriveranno da Roma, Modena, Torino, Milano, Bologna e Pisa.

» leggi tutto su www.genova24.it