Economia

Caos Tari ad Albenga, Ciangherotti e Perrone non mollano: “Errore evidente, giunta Cangiano incapace”

Caos Tari ad Albenga, Ciangherotti e Perrone non mollano: “Errore evidente, giunta Cangiano incapace”

Albenga. “Credo che il parere pro veritate pervenuto nella giornata di ieri in Comune ad Albenga metta nero su bianco tutte le nostre perplessità che avevamo presentato in consiglio comunale. L’amministrazione ha sbagliato, e quindi il Comune va commissariato”. Prosegue la “crociata” dei consiglieri di minoranza di Forza Italia, Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone, dopo quello che è stato ribattezzato “caos Tari” in seguito al responso del parere pro-veritate sull’accertamento massivo Tari ad Albenga, firmato dallo studio professionale Maurizio Delfino di Milano.

Un responso che avvalora la tesi secondo cui il criterio da utilizzare in caso di omessa o infedele dichiarazione della Tari era il cumulo giuridico, anziché quello materiale come deciso dagli uffici: questo, è l’accusa dei due consiglieri, avrebbe condotto ad un calcolo errato che in pochi mesi ha portato ad accertare contro un migliaio di partite Iva quasi 5 milioni e mezzo di euro di Tari non versata negli ultimi 5 anni.

» leggi tutto su www.ivg.it