Cronaca

In tribunale una riunione per illustrare il piano di emergenza: “Non è ancora operativo”

In tribunale una riunione per illustrare il piano di emergenza: “Non è ancora operativo”

Savona. “Questa mattina, come programmato ed anticipato con la mail inviata sabato scorso, si è tenuto un pre incontro col personale delle squadre di emergenza per illustrare il piano per gli eventi alluvionali redatto dall’ingegner Ingrid Bonino, il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione del tribunale. Ovviamente si tratta di un piano di emergenza non ancora operativo e che lo diventerà solo dopo altri incontri informativi e formativi”. La precisazione arriva dal direttamente dal presidente del tribunale di Savona Lorena Canaparo che questa mattina ha partecipato alla conferenza permanente di palazzo di giustizia dove, oltre al punto sull’avanzamento degli interventi urgenti che sono in corso per limitare le criticità dovute alle infiltrazioni di acqua nella cittadella giudiziaria, è stato appunto anche affrontato il tema del nuovo piano di emergenza.

Dalla presidenza del palazzo di giustizia non c’è nessuna volontà di entrare in polemica con la Fp Cgil di Savona che ieri ha criticato i dirigenti del tribunale per non aver informato dell’esistenza del nuovo piano le organizzazioni sindacali: “Questa mattina c’è stato un passaggio formale e infatti abbiamo inviato una comunicazione sull’esito della conferenza permanente, oltre che al personale, anche alle organizzazioni sindacali” precisa la dottoressa Canaparo che aggiunge: “Parallelamente agli interventi di manutenzione straordinaria dei quali si sta occupando il provveditorato alle opere pubbliche, vista l’emergenza della scorsa settimana, abbiamo velocizzato i tempi di revisione della dichiarazione di valutazione dei rischi che, tra l’altro, prevede già l’esistenza di squadre di emergenza. Il documento che è stato inoltrato ai dipendenti non è ancora operativo ed era previsto che venisse illustrato questa mattina: non c’era nessuna volontà di tenerlo nascosto, ma semplicemente attendevamo il passaggio formale”.

“Quello di stamattina è stato un incontro positivo nel quale è emerso lo spirito di squadra nel voler affrontare una situazione di emergenza. Il nostro interesse è quello di non interrompere un servizio pubblico, ma senza trascurare la sicurezza dei lavoratori e dell’utenza” conclude il presidente del tribunale di Savona.

» leggi tutto su www.ivg.it