Cronaca

Ventimiglia, la Polizia di Frontiera soccorre sessantenne ai giardini T. Reggio a seguito di un malore

Ventimiglia, la Polizia di Frontiera soccorre sessantenne ai giardini T. Reggio a seguito di un malore

Ventimiglia.  Nel pomeriggio inoltrato l’attenzione degli agenti di polizia che stavano perlustrando la zona dei giardini T. Reggio viene catturata da due italiani, un anziano che discute animatamente con un uomo più giovane, tanto da ipotizzare che da li a breve sarebbero arrivati alle mani. Gli agenti, entrati nei giardini, hanno quindi raggiunto i due italiani per capire le dinamiche della situazione. Hanno quindi dovuto richiedere il rinforzo di un’altra pattuglia. Poco dopo l’arrivo della pattuglia il sessantenne  ha iniziato ad impallidire, toccandosi il torace ed accasciandosi al suolo.

E’stata immediatamente allertata la sala operativa del 118 e nell’attesa, gli agenti si sono adoperati mettendo in posizione di sicurezza l’uomo. Uno dei poliziotti, in possesso di brevetto “Blsd”,  che abilita alle manovre da compiere per intervenire in caso di arresto cardiaco (o “morte cardiaca improvvisa”) ha ripristinato il battito arrestato con apposite manovre volte alla rianimazione.

Un altro agente del settore, ha fornito al collega precise indicazioni come suggerite dal servizio 118 col quale ha fatto da tramite in attesa del soccorso medico. L’intervento prezioso dei poliziotti ha consentito all’uomo di riprenderesi e all’arrivo dell’ambulanza seguita dall’automedica l’uomo è stato stabilizzato e successivamente condotto presso l’Ospedale di Bordighera.

» leggi tutto su www.riviera24.it