Cronaca

Centinaia di persone per l’ultimo saluto a Fabiola Brancato: via Roma chiusa davanti alla chiesa di San Nicola

Centinaia di persone per l’ultimo saluto a Fabiola Brancato: via Roma chiusa davanti alla chiesa di San Nicola

Ventimiglia. E’ grande la commozione nella chiesa di San Nicola da Tolentino, dove alle dieci centinaia di persone si sono riunite per dare l’ultimo saluto all’ex dipendente di Trenitalia Fabiola Brancato: una donna, una mamma e una moglie che tanto aveva lottato per sconfiggere quel cancro al seno che l’aveva colpita, aggressivo e maligno, nel 2015. Giovedì scorso, a 44 anni, Fabiola ha lasciato questa Terra e ora i parenti e gli amici la piangono, consolati soltanto dall’immagine del suo sorriso luminoso e dalla forza dell’amore. Sì perché Fabiola ora è, per tutti, insieme al suo amato Marco. Marco D’Amico, ex agente di polizia locale, con il quale aveva condiviso tutto: la gioia di una famiglia e di due figli. Ma anche la malattia. Marco l’ha lasciata il 13 luglio 2016: dopo aver lottato per due mesi contro un cancro che non gli aveva lasciato speranze.

Oggi per Fabiola, ma anche per Marco, in centinaia si sono riuniti nella parrocchia di via Roma, in parte rimasta chiusa al traffico veicolare per dare la possibilità a tutti di partecipare alle esequie in sicurezza: la chiesa, infatti, si è presto riempita di parenti, amici e conoscenti della 44enne, e moltissime persone sono rimaste sul sagrato e sui marciapiedi.

» leggi tutto su www.riviera24.it