Cronaca

Imperia, polizia di Stato in prima linea contro la ludopatia a tutela dei minori

Imperia, polizia di Stato in prima linea contro la ludopatia a tutela dei minori

Imperia. La ludopatia, ovvero la dipendenza da gioco, è una condizione di notevole gravità, che può arrivare a compromettere in modo molto serio la qualità di vita di una persona e quella dei suoi familiari, e che, secondo le ultime statistiche nazionale, colpisce anche i minori.
La Polizia di Stato, da sempre attenta ai fenomeni sociali, è impegnata in una campagna per il contrasto e la prevenzione della ludopatia, specie tra i giovanissimi.

In quest’ottica, il questore Cesare Capocasa, ha disposto l’effettuazione, nelle scorse settimane, nell’intero territorio provinciale, di capillari servizi di controllo contro il gioco illegale, anche e soprattutto a tutela dei minori, .
Dal personale della Questura e dei Commissariati di Sanremo e Ventimiglia sono stati controllati 59 locali, tra cui esercizi pubblici in cui sono installati apparecchi da gioco con vincite in denaro, sale giochi e sale scommesse.

Per rendere meglio l’idea della diffusione del fenomeno, si precisa che negli esercizi pubblici autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande, quali bar, alberghi, ristoranti, è, infatti, consentita l’installazione di apparecchi da gioco (detti awp, o new slot) ossia apparecchi elettronici che erogano vincite in denaro.
In sale appositamente dedicate, oltre che nelle sale bingo, nelle sale giochi e nelle agenzie di scommesse sportive, possono essere installati apparecchi da gioco, denominati vlt, che rappresentano l’evoluzione delle tradizionali slot, in quanto veri e propri terminali connessi ad un sistema di gioco centrale, e che consentono vincite di importo superiore.

» leggi tutto su www.riviera24.it