Politica

Rivieracqua, il concordato non è pronto: chiesta proroga di 60 giorni al tribunale

Rivieracqua, il concordato non è pronto: chiesta proroga di 60 giorni al tribunale

Sanremo. Non è ancora pronta la proposta di concordato preventivo in bianco che il Cda di Rivieracqua avrebbe dovuto depositare entro oggi di fronte al tribunale di Imperia.

Dopo l’approvazione del bilancio, avvenuta lo scorso 31 ottobre, il consiglio di amministrazione presieduto dal commercialista Gian Alberto Mangiante ha deciso di chiedere una proroga di 60 giorni al giudice che si trova a decidere della richiesta di fallimento presentata nei confronti del consorzio pubblico provinciale.

» leggi tutto su www.riviera24.it