Altre News

Pd, proposta di legge regionale per ridurre il consumo di plastica: “Emergenza ambientale, servono misure per riciclo e smaltimento”

Pd, proposta di legge regionale per ridurre il consumo di plastica: “Emergenza ambientale, servono misure per riciclo e smaltimento”

Liguria. Ridurre l’utilizzo della plastica in Liguria, mettendo in atto una serie di misure, a partire dalla salvaguardia del mare. È questo l’obiettivo della proposta di legge del Gruppo del Partito Democratico in Regione Liguria – primi firmatari i consiglieri Luca Garibaldi e Pippo Rossetti – che nei prossimi giorni approderà in Commissione Ambiente e presentata questa mattina in una conferenza stampa in via Fieschi 15. La pdl è stata realizzata anche con il contributo delle associazioni Fridays For Future (presente alla conferenza stampa di oggi), Worlrise e Surfrider.

Negli ultimi decenni la presenza di plastiche e microplastiche nell’ambiente marino si è imposta come una delle grandi emergenze ambientali a cui tutti gli Stati stanno cercando di porre rimedio. Le isole di plastica sparse nei mari del mondo, compreso il Mediterraneo, o il capodoglio spiaggiato con chili di plastica nello stomaco sono immagini impressionanti, che testimoniano la gravità della situazione. L’Unione Europea ha adottato da tempo misure per favorire la riduzione di questo materiale che, se non avviato al riciclo o allo smaltimento e abbandonato, diventa una minaccia gravissima per l’ambiente. Ma l’Italia e la Liguria sono ancora molto indietro.

L’80% circa delle plastiche disperse in mare provengono dalla terraferma e sono trasportate dai corsi d’acqua e dagli scarichi urbani, mentre il restante 20% proviene dalla pesca e dalla navigazione. Inoltre in Italia quando un peschereccio recupera in mare oggetti di plastica è poi costretto a smaltirli a proprie spese, visto che la normativa italiana identifica quanto issato a bordo come rifiuto speciale prodotto dal pescatore. Proprio per questo molti decidono di ributtare in acqua la plastica recuperata.

» leggi tutto su www.ivg.it