Altre News

A Savona è emergenza sangue, mancano gruppi A e 0. Festa dell’Avis alle Caravelle: “La Liguria invecchia, servono giovani”

A Savona è emergenza sangue, mancano gruppi A e 0. Festa dell’Avis alle Caravelle: “La Liguria invecchia, servono giovani”

Ceriale. “Lo slogan ‘Tuffati a donare’ chiede a tutti di raccogliere questo invito con entusiasmo, donando sangue, midollo e gli organi quando sarà il caso. Eventi come questo servono per aggregare i nostri soci (qua siamo quasi 1000 persone di Avis che sono venute a festeggiare una giornata di divertimento) ma anche per farsi conoscere e spiegare a chi non è ancora donatore quanto è semplice donare: è semplice come tuffarsi”.

Una intera giornata al parco acquatico dedicata ai donatori di sangue, di organi e di tessuti arrivati da tutte le province liguri. L’evento, chiamato appunto “Tuffati a donare” e organizzato da Avis in collaborazione con Admo (Associazione donatori midollo osseo) e Aido (Associazione italiana per la donazione di organi), si è svolto oggi presso “Le Caravelle” di Ceriale. Una festa che arriva il giorno dopo l’avviso da parte di Asl 2 della carenza di scorte di sangue dei gruppi A e 0: una situazione di emergenza per via della quale nei prossimi giorni tutti i centri di raccolta saranno aperti in attesa di donatori di quei due gruppi sanguigni.

“In Liguria siamo circa 20mila donatori – spiega il presidente regionale dell’Avis, Alessandro Casale – riusciamo a contribuire per circa il 40% del fabbisogno di sangue della nostra regione. In Liguria la situazione sangue è abbastanza critica: riusciamo a mantenere l’autosufficienza ma con numeri molto risicati. Inoltre la nostra regione è quella con la più alta percentuale di invecchiamento: per questo bisogna avere un alto turnover, con sempre più giovani che riescano a garantire scorte di sangue per i nostri malati durante tutto l’anno”.

» leggi tutto su www.ivg.it