Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Esami e visite per pazienti no Covid, Gruppo Pd in Regione Liguria: «Rischiamo il caos quando sarà riaperto Cup»

Genova. «Alisa cerca di gestire il triplo di esami e visite no Covid in modo ordinario e questo significa creare le condizioni che portano a scegliere il privato o, peggio, a non curarsi affatto. Siamo a conoscenza di molte richieste provenienti da persone che hanno malattie diverse dal Covid e non sanno cosa fare. Parliamo dei pazienti, fra cui malati oncologici e cardiopatici, molti dei quali hanno addirittura sospeso le cure durante l’emergenza, che erano in lista di attesa a fine febbraio e sarebbero stati visitati nei mesi dell’emergenza Covid. Di quelli che avrebbero voluto prenotare una visita o un esame ma non ci sono riusciti perché il Cup era chiuso e l’attività intramoenia era sospesa, in base alle disposizioni di Alisa.

Il 15 giugno riapre il Cup e sarà intasato da migliaia di richieste accumulate. È vero che in questi mesi diversi pazienti sono andati a pagamento e altri, aggravandosi, sono rientrati negli esami “indifferibili” che non sono mai stati bloccati, ma comunque il 16 giugno si rivolgerà alle Asl un numero molto superiore di pazienti rispetto al consueto. Manca un piano strategico di Alisa per affrontare il flusso di malati non curati. D’altra parte non è mai stata fatta un’analisi dei bisogni epidemiologici di chi ha sospeso cure ed esami a fine febbraio, sebbene fin dall’inizio di maggio fosse stato sollecitato da diversi sindacati dei medici ambulatoriali.

... » Leggi tutto

Più informazioni su