Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dieci anni fa la scomparsa di Roberto Baldassarre, il piemontese modesto che rese grande la cultura ad Alassio

Alassio. Sono passati dieci anni dalla scomparsa di Roberto Baldassarre e il 2010 ha segnato un’evidente, inevitabile cesura nella vita culturale di Alassio di cui Roberto è stato promotore demiurgico e capace, nello stesso tempo, di restare in ombra, senza mai montarsi la testa. Quando ottenne su mia proposta dal Presidente Ciampi la nomina a commendatore della Repubblica rimase stupito, contento ma anche un po’ dispiaciuto. Non esibì mai quel riconoscimento con una modestia tutta piemontese (era nato a Torino nel 1942), direi simile all’esageruma nen di Norberto Bobbio che ricordai ad Alassio su suo invito nell’Auditorium della Biblioteca che oggi è a lui intitolato su proposta di Romano Strizioli e mia.

Ricordo la solennità dei suoi funerali ad Alassio con un corteo lunghissimo di persone che bloccò la via Aurelia prima di riempire la Collegiata di Sant’Ambrogio dove mons. De Canis celebrò la liturgia. Baldassarre era un cattolico convinto, aperto a tutti. Aveva acquisito una grande esperienza culturale, anche se una volta mi disse che “lui era solo un ragioniere”, anche se molti lo chiamavano dottore.

... » Leggi tutto

Più informazioni su