“Abbiamo dato grande importanza agli scali liguri investendo risorse attraverso le quali renderli più moderni, ecologicamente sostenibili ed efficienti”, annuncia il sottosegretario ai trasporti Roberto Traversi dopo l’approvazione dello schema di decreto in conferenza unificata.

Fra le 23 opere previste anche quelle per l’alimentazione delle navi da terra (cold ironing) di sei accosti nel porto di Genova (Mille Ponente, Doria Ponente, Colombo Ponente, Assereto Levante e Ponente e Caracciolo) per le navi da crociera e per i traghetti che quotidianamente soffocano i quartieri affacciati sul porto con i loro scarichi.

... » Leggi tutto

Più informazioni su