Altre News

Morti bianche, l’Anmil lancia raccolta fondi per i figli dei caduti sul lavoro

Morti bianche, l’Anmil lancia raccolta fondi per i figli dei caduti sul lavoro

libri scolastici soldi

Genova. “Non si ferma la tragica sequenza di incidenti mortali causati dal lavoro – dichiara il presidente Anmil (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) di Genova, Piera Galbiati – e per questo abbiamo deciso di farci promotori di nuove raccolte fondi che ci consentano di erogare per queste famiglie anche piccoli aiuti, ma preziosi e fatti con il cuore. Nel solo nostro territorio, stando ai dati Inail, sono morti nei primi tre mesi dell’anno 2 tra lavoratori e lavoratrici, lasciando altrettante famiglie nello sconforto e in difficoltà”.

“In questi giorni, dopo il tragico incidente che ha visto morire la giovanissima Luana, sembra essersi risvegliata l’attenzione sugli infortuni sul lavoro ma per noi tutte le morti innocenti sono uguali e per questo abbiamo deciso di rilanciare una raccolta fondi attraverso la Fondazione Anmil ‘Sosteniamoli subito’ – dichiara il presidente della Fondazione  Francesco Costantino – per cercare di offrire borse di studio per i figli dei caduti sul lavoro, uomini e donne che erano solo andati a lavorare e non hanno fatto più ritorno per l’inosservanza delle misure di sicurezza”.

» leggi tutto su www.genova24.it