Cultura e sport per l’inclusione sociale

Cultura e sport per l’inclusione sociale

Cultura e sport per l’inclusione sociale

”Cultura e sport per l’inclusione sociale a Sampierdarena” è un bel progetto che è stato presentato davanti ad esponenti istituzionali, del mondo delle associazioni, rappresentanti del CONI
C’erano anche una cinquantina di ragazzi dell’Istituto Don Bosco che, grazie ai 150 d’età, conferma di essere una realtà educativa ed innovativa sempre attenta alle esigenze dei giovani e del quartiere.

Istituto Don Bosco, diretto da Don Sergio Pellini che si occuperà, in concerto con gli altri partner coinvolti, della pianificazione, e gestione delle attività e della valutazione e gestione delle azioni di comunicazione e dell’erogazione del centro estivo per disabili, di alcuni laboratori e di un intervento formativo in favore dei caregiver.

» leggi tutto su www.genova24.it