Quantcast
Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riprende l’epopea del TG dei ragazzi a Tele Liguria Sud

L'insegna di Tele Liguria Sud distrutta dalle raffiche di vento

Tele Liguria Sud è stata una delle prime televisioni locali a mandare in onda un telegiornale fatto dai ragazzi: il TG dei ragazzi. Nato quasi vent’anni fa da un’idea di Rita Pirino e di Emanuela Martini, da alcuni mesi è tornato in onda dopo un periodo di interruzione seguito alle restrizioni della pandemia. Sono così stati rinnovati il gruppo organizzativo e il gruppo dei ragazzi: una dozzina, di età tra gli 8 e i 13 anni. Sono loro i protagonisti, giornalisti in erba davvero speciali, come già fa trapelare la sigla: c’è chi suona, chi balla, chi disegna, chi legge, chi fa sport. Nel solco dell’esperienza precedente sono state inserite alcune caratteristiche tutte nuove, e anzitutto l’autonomia nella scelta delle tematiche: Tls, ad esempio, ha dotato il gruppo di videocamera professionale. Così i servizi, sia pure con la supervisione tecnica degli operatori, sono ripresi e montati in autonomia, e alcuni genitori sono divenuti dei veri esperti. Il taglio è scanzonato ed allegro, ma non mancano tematiche “serie”, come la pace, sempre affrontate con la dovuta attenzione per il pubblico a cui sono rivolte. Prioritaria è la scoperta del territorio e delle sue opportunità culturali, artistiche, naturali e storiche, ma non manca l’attenzione a ciò che è possibile scoprire altrove. Una rubrica, “gita fuori porta”, ha prodotto servizi a Genova, Firenze, Lucca. Le interviste sono il piatto forte: al prefetto, alla Polizia Postale, alla Caritas, al bomber dello Spezia Giulio Maggiore. Lo scoop più grande è stata però l’intervista al direttore degli Uffizi a Firenze, Eike Schmidt, che ha accolto la piccola troupe con estrema cortesia, rispondendo alle domande di due “redattrici”, di 8 anni e di 12 anni. Il Tg ragazzi ha una pagina Facebook (TLS-TG-dei-Ragazzi) dove vengono riportati i diversi servizi. Due le rubriche fisse: la recensione di un libro adatto al target degli spettatori e la “posta di Greg”, un simpatico pupazzo con la sua spalla “ventriloqua” Cri. Il successo del Tg dei ragazzi è stato sancito dall’essere stato inserito in “Corallo”, il circuito nazionale delle televisioni locali. Un successo importante, il cui motivo sta certo nell’essere riusciti a formare tre gruppi speciali: quello di ragazzi stracolmi di entusiasmo, quello dei loro instancabili familiari, genitori come anche nonni, e quello degli organizzatori. Ha detto una mamma: “Grazie di cuore a voi che seguite i nostri ragazzi consigliandoli e insegnando loro un nuovo modo di raccontare e di raccontarsi …”.

... » Leggi tutto

Più informazioni su