Quantcast
Liguria24 - Liguria Notizie in tempo reale, news in Liguria: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il castello di Lusuolo come casa per opere site-specific

castello di Lusuolo

È in programma al Castello di Lusuolo sabato 25 giugno alle 18.30 l’evento di inaugurazione del progetto site-specific prodotta da Felicity Hammond con otto autori selezionati per On-Site / Lunigiana Land Art, progetto vincitore dell’avviso pubblico Borghi in Festival promosso dalla Direzione Generale Contemporanea del Ministero della Cultura.
Il progetto. Setting the Stage è il risultato di un workshop collaborativo guidato da Felicity Hammond con otto partecipanti, selezionati tramite open call e provenienti da diverse parti del mondo. Al momento della stesura di questo testo, il lavoro finale non è ancora chiaro. Proprio come l’architettura indeterminata del Castello di Lusuolo, l’installazione è emersa attraverso la costruzione, la decostruzione, la ricostruzione e il riutilizzo dei materiali dai quali è partito il lavoro: i processi sperimentali che i partecipanti hanno utilizzato riflettono la storia del sito. L’allestimento del palcoscenico diventa un set teatrale o un diorama: le sculture fungono da oggetti di scena e le immagini riflettono i materiali locali. Lo spettatore è invitato ad entrare nel palcoscenico del castello e immaginare il viaggio materiale del progetto. L’installazione resterà patrimonio del Comune, della comunità, del territorio. A cura di Spazi Fotografici e Matèria, in collaborazione con Lunica.foto, la mostra resterà visitabile fino al 3 luglio, forse anche dopo.
L’artista alla guida. Felicity Hammond (Birmingham, Regno Unito, 1988) ha conseguito un Master in Fotografia presso il Royal College of Art di Londra nel 2014 e un PhD in Contemporary Art Research presso la Kingston University nel 2021. Oltre alle mostre personali al C/O Berlin, Kunsthal Extra City Antwerp e Contact Gallery Toronto, ha esposto i suoi lavori in mostre collettive internazionali presso Photographers’ Gallery (2018), Fotomuseum Winterthur (2017), Tate Modern (2016) e FOAM Amsterdam (2016), tra gli altri. Il suo lavoro è stato nominato per numerosi premi, l’ultimo dei quali al Deutsche Börse Photography Foundation Prize (longlist, 2019). Ha ricevuto il Lumen Art Prize (2018), FOAM Talent (2016) e il British Journal of Photography International Photography Award (vincitore di una singola immagine, 2016). Il primo libro di Hammond, Property, è stato pubblicato nel 2019 da Self Publish, Be Happy. Vive e lavora a Londra.

L’articolo A Fosdinovo la Sagra del km0, per tre giorni gastronomia e libri proviene da Citta della Spezia.

... » Leggi tutto

Più informazioni su