Altre News

Pesce (Cisl): “Da settimane nei nostri uffici preoccupanti episodi di insofferenza”

Pesce (Cisl): “Da settimane nei nostri uffici preoccupanti episodi di insofferenza”

computer pc

Savona. “Da alcune settimane presso gli uffici sindacali stiamo registrando preoccupanti episodi di insofferenza che i nostri operatori si trovano a gestire con sempre maggiore difficoltà. Al disagio determinato dalle restrizioni anti-Covid nonché da differenti posizioni rispetto all’obbligo vaccinale ovvero dalle scelte assunte dal sindacato a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori ancora in gran parte incomprese o riconosciute, si sommano le proteste derivanti dalle sempre maggiori aspettative rispetto alle prestazioni assistenziali che gli uffici sindacali si sono trovati e si trovano tutt’oggi a patrocinare in questi difficili momenti”. A dirlo è il segretario provinciale della Cisl di Savona Simone Pesce.

“È evidente che gli effetti della pandemia prima e dei rincari dovuti a quelli della guerra in questi ultimi mesi hanno determinato un crescente aumentato delle disuguaglianze sociali con un conseguente allargamento della fascia di popolazione vicino alla soglia di povertà o comunque non più in grado di provvedere all’adeguato sostentamento del proprio nucleo familiare senza l’accesso a qualche forma di sussidio – prosegue -. A molti però non risulta chiaro il ruolo di intermediazione demandato agli uffici dei CAF e dei Patronati sindacali che si realizza in attività di consulenza ed assistenza nella presentazione delle domande e della documentazione necessaria per la verifica dei requisiti richiesti senza possibilità di incidere sulle decisioni, compito proprio degli istituti preposti all’erogazione, né tantomeno sulla quantificazione delle prestazioni”.

» leggi tutto su www.ivg.it