Siccità, le proposte di Cia Imperia. Scajola: «Abbattere costi rete irrigua»

Siccità, le proposte di Cia Imperia. Scajola: «Abbattere costi rete irrigua»

sicciità convegno a Imperia

Imperia. Dopo quasi 50 giorni di siccità ieri, 28 giugno ha piovuto in provincia di Imperia ma l’acqua è un argomento difficile e in questo momento trovare soluzioni è una vera e propria emergenza. Considerando che secondo le statistiche questa sarà la stagione più “fresca” dei prossimi 30 anni, le previsioni non sono rosee. In camera di commercio ad Imperia si è discusso oggi di “Acqua, bene primario per l’agricoltura” a cui hanno partecipato, oltre al presidente della provincia Claudio Scajola il presidente Cia Imperia Mariangela Cattaneo, il responsabile settore politiche agricole Regione Liguria Riccardo Iannone, il dirigente settore difesa del suolo Regione Liguria Chiara Messori e il presidente Cia Liguria Stefano Roggerone.

«L’agricoltura non è possibile farla senza l’acqua – ha detto Mariangela Cattaneo, presidente Cia Imperia -. La prima cosa che serve per poter fare gli agricoltori è il terreno ma immediatamente dopo serve l’acqua, anzi ha eguale importanza perché avere un terreno che non si può irrigare non permette agricoltura, quindi è una risorsa assolutamente primaria per poter svolgere il nostro mestiere. Siccome siamo in un periodo di siccità abbiamo bisogno di trovare delle soluzioni strutturali per riempire quel deficit che fa sì che non abbiamo abbastanza rete idrica a norma, non abbiamo invasi che ci permettano di avere risorse in più quando se siccità: abbiamo la necessità di intervenire in maniera strutturale su tutte queste cose».

» leggi tutto su www.riviera24.it