Altre News

I manager liguri: “Benessere organizzativo da migliorare nel 38% delle aziende”

I manager liguri: “Benessere organizzativo da migliorare nel 38% delle aziende”

lavoro pc computer smart working

Liguria. Il 62% delle aziende liguri presenta un buon livello di benessere organizzativo: il dato che però deve far riflettere maggiormente è che nel 38% delle imprese esso è considerato insufficiente o appena sopra la sufficienza. E’ quanto emerge dal Progetto “Benessere Organizzativo nelle Aziende Liguri – Ascolto e analisi per una crescita sostenibile”, iniziativa strategica di Fondirigenti (fondo interprofessionale per la formazione continua dei dirigenti promosso da Federmanager e Confindustria) nell’ambito della quale è stata realizzata un’indagine rivolta alle aziende e ai manager del territorio ligure i cui risultati sono stati presentati questo pomeriggio nel corso del convegno di chiusura del progetto organizzato da Manager Solutions Liguria, società operativa di Federmanager Liguria, in cooperazione con Confindustria Liguria e DIH Liguria.
Al convegno sono intervenuti Massimo Sola (Confindustria Liguria), Luca Barigione (Presidente Federmanager Liguria), Roberto Casini (Presidente Manager Solutions Liguria), Carmelo Cassibba (Presidente del Consiglio Comunale di Genova), Massimo Sabatini (Direttore Generale Fondirigenti), Guido Conforti (Direttore DIH Liguria), Luciano Grasso (Health City Manager Comune di Genova).

All’indagine, partita a giugno 2022, hanno partecipato circa100 dirigenti e manager apicali e oltre 200 tra collaboratori e impiegati di 29 aziende della Liguria (il 54% della provincia di Genova, il 18% dell’imperiese, il 18% del savonese e il 10% dello spezzino) ripartite tra piccole (35%), medie (45%) e grandi (20%) imprese e con fatturato fino a 10 milioni di euro (il 31%), fino a 50 milioni (il 27%) e oltre 50 milioni (il 42%).

» leggi tutto su www.ivg.it