Politica

Natale: “Oss, primi risultati emendamento Rossomando”

Natale: “Oss, primi risultati emendamento Rossomando”

Davide Natale

“Il bando per assumere le prime 33 Oss in Asl5 certifica che l’impegno per far approvare l’emendamento Rossomando sta iniziando a dare risultati. Una misura che ha spianato la strada verso una progressiva soluzione del grave problema della carenza di persona in Asl5. Se la Regione Liguria mettesse le necessarie risorse per dare un servizio sanitario adeguato ai cittadini, i risultati sarebbero maggiori e più tempestivi”. Così in una nota il consigliere regionale Pd Davide Natale, commentando gli ultimi sviluppi in tema di personale in entrata. “Mancano sessanta Oss all’appello – prosegue Natale -, un numero certificato dal Pano triennale del fabbisogno del personale, che non potrà essere coperto senza i relativi stanziamenti. Oltre a questi si valuti al più presto il fabbisogno per case e ospedali di comunità, anche in questo caso si compiano le assunzioni necessarie. Troppi sono i soldi che vengono dispersi a Genova in mille rivoli, quando è sotto gli occhi di tutti quali siano le priorità per la cittadinanza dello Spezzino”.

“La giunta Toti ha di nuovo aggiornato i tempi per le assunzioni delle Oss e oggi registriamo che solo dal 15 febbraio in poi prenderà servizio la prima quota del 50% del fabbisogno. Monitoreremo che vengano rispettati almeno questi tempi, nella speranza che non venga per l’ennesima volta disatteso quanto stabilito. Voglio ringraziare la senatrice Rossomando per l’impegno che ha messo per rendere possibile tutto ciò. Ora la palla passa alla Regione”, aggiunge il consigliere, concludendo con un passaggio sul futuro degli ex lavoratori Coopservice da ricollocare: “La soluzione ci sarebbe: si trovino le misure per vincolare qualsiasi struttura che riceve finanziamenti da parte della Regione ad assumere il personale necessario attingendo da chi è rimasto a casa a causa dell’internalizzazione del servizio di Oss”.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com