Politica

Casa Green, Fratelli d’Italia: “Sinistra e M5s non ammettono i rischi della direttiva europea sul patrimonio immobiliare italiano e ligure”

Casa Green, Fratelli d’Italia: “Sinistra e M5s non ammettono i rischi della direttiva europea sul patrimonio immobiliare italiano e ligure”

Regione Liguria palazzo regione

Genova. “Non votando l’ordine del giorno l’opposizione dimostra ancora una volta di non voler tutelare la casa e la proprietà privata. Desta molta preoccupazione la così detta direttiva sulle “case green” con la quale l’Unione Europea vorrebbe imporre agli Stati membri l’obbligo di ristrutturazione degli edifici residenziali e delle unità immobiliari, per raggiungere la classe energetica E entro il 2030 e la classe D entro il 2033. Un’ipotesi che potrebbe avere pesanti ricadute sul mercato italiano e ligure, con una svalutazione del patrimonio immobiliare che danneggerebbe milioni di italiani proprietari di immobili”.

Così intervengono i Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Stefano Balleari, Veronica Russo e Sauro Manucci che hanno presentato un ordine del giorno in cui chiedono alla Giunta di attivarsi presso il Governo per un suo intervento a livello europeo che porti ad una revisione della direttiva, introducendo disposizioni compatibili con la peculiarità del patrimonio edilizio italiano e ligure che consentano una graduale riqualificazione e prevedano incentivi volti a mitigare il costo delle ristrutturazioni.

» leggi tutto su www.genova24.it