Startè celebra Fabio Linari con una collettiva a dieci anni dalla scomparsa

Startè celebra Fabio Linari con una collettiva a dieci anni dalla scomparsa

Fabio Maria Linari

Questo pomeriggio, in occasione della del decimo anniversario della scomparsa di Fabio Maria Linari, artista e docente spezzino, l’associazione culturale Startè presenta, nello spazio di Piazza Europa 16, con inaugurazione alle 18, TEN, una mostra che riunisce intorno a Linari la presenza di dieci artisti che, durante la sua vita, gli hanno dimostrato amicizia e stima. “Come avevo annunciato nell’agosto scorso, nel decennale della scomparsa dell’amico Fabio – afferma Paolo Asti curatore della mostra e presidente di Startè – non potevamo che accogliere con entusiasmo l’idea della moglie Alberta Intelisano, di offrire al pubblico un nuovo appuntamento con la sua pittura. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa e in particolare alla Fondazione Pio Manzù che ha voluto onorare l’evento con il proprio patrocinio. Con l’inaugurazione  della mostra celebriamo inoltre la Giornata del contemporaneo 2023”.
Saranno esposte complessivamente venti opere, dieci di Linari e una per ciascun artista presente, a partire dal padre Giacomo di cui Fabio era grandissimo ammiratore, selezionate dal curatore in quella che lo stesso Asti definisce qualcosa di molto più profondo di una mostra ricordo. “Ten è la somma di amicizie coltivate in gioventù e cresciute nel tempo; Ten, non è semplicemente una mostra collettiva, ma è un evento che rappresenta e racconta l’affetto e la stima reciproca di giovani che hanno indagato il quotidiano attraverso l’arte.” Al finissage della mostra sarà presentato un catalogo in corso di realizzazione con testi di Valerio Cremolini, Enrico Formica, Giacomo Manzù e di Paolo Asti.

 

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com