Animali domestici, l’importanza di una corretta alimentazione

Animali domestici, l’importanza di una corretta alimentazione

Cane e gatto

“Siamo quello che mangiamo” si dice. È vero per gli esseri umani e anche per gli animali non umani. Una corretta e sana alimentazione permette di mantenersi in salute e anche di trattare carenze e patologie in alcuni casi. Inoltre, vi è un collegamento tra intestino e cervello, il cosiddetto “asse intestino-cervello”. Con questo termine ci si riferisce al fatto che nell’intestino esiste una fitte rete di neuroni, similmente a quella del cervello. Questi neuroni funzionano indipendentemente dalla volontà, ma producono sostanze che possono influenzare il funzionamento cerebrale. Ad esempio, la serotonina, conosciuta come “l’ormone o neurotrasmettitore della felicità”, non viene prodotta solo nel cervello, ma anche nell’intestino.

Nell’intestino, poi, è presente un insieme di microorganismi, principalmente batteri ma non solo, che costituisce il microbiota intestinale. Esso svolge molte funzioni benefiche per l’intestino stesso e per tutto l’organismo. Se sta bene l’intestino sta bene tutto il corpo, cervello compreso, e viceversa. Quando parlo di salute del cervello mi riferisco anche alla parte emotiva. Penso che chiunque nella propria vita abbia almeno una volta sperimentato un malessere gastroenterico che lo ha fatto sentire irritabile, stanco, vulnerabile. E molti di noi, quando sono in uno stato di stress psicofisico, presentano fastidi gastroenterici. Questo vale anche per i nostri animali. È per questo motivo che, quando svolgo visite e consulenze comportamentali, indago a fondo circa l’alimentazione e il comportamento alimentare dell’animale.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com