Cronaca

Festini a base di cocaina ed escort, il vicepresidente Piana chiede di essere sentito in Procura

Festini a base di cocaina ed escort, il vicepresidente Piana chiede di essere sentito in Procura

alessandro piana

Genova. Nessun commento da parte del procuratore di Genova Nicola Piacente alle pesanti accuse della Lega che parlano di ‘fake news’ rispetto alla vicenda giudiziaria che ha visto implicato (non come indagato) il vicepresidente della Regione Liguria Alessandro Piana, il cui nome compare in uno dei capi di imputazione a carico dell’architetto Alessandro Cristilli arrestato venerdì insieme all’imprenditore Cristian Rosolani per un giro di festini a base di cocaina e prostitute.

Nell’ordinanza è emerso che in un’occasione, una festa organizzata il 1 marzo 2022 nella villa di Cristilli, quest’ultimo avrebbe offerto a Piana, oltre che al notaio Piero Biglia di Saronno, le prestazioni di due escort. Ieri il vicepresidente si è difeso con fermezza in una conferenza stampa organizzata in serata dicendo di non conoscere nessuna di quelle persone, di essere andato a casa sua a Imperia quella sera e di averne le prove.

» leggi tutto su www.genova24.it