Cronaca

Morte Rossella Cominotti, il marito avrebbe confessato

Morte Rossella Cominotti, il marito avrebbe confessato

I carabinieri all'edicola di Bonemerse (foto su gentile concessione di Cremonaoggi.it)

Alfredo Zenucchi, 57 anni, avrebbe confessato l’omicidio della moglie Rossella Cominotti, 53enne. Stamani in un albergo di Mattarana (comune di Carrodano, Val di Vara) il rinvenimento da parte del personale della struttura del corpo senza vita della moglie di Zenucchi, Rossella Cominotti. Il decesso sarebbe stato causato da una ferita inferta con un rasoio a mano libera, che sarebbe stato rinvenuto nella stanza. Il marito, allontanatosi in auto dall’albergo stamattina, è stato poi rintracciato e fermato dai carabinieri di Pontremoli nella vicina Lunigiana. Ora il caso è nelle mani della magistratura toscana, ma dovrebbe poi spostarsi alla Spezia.
La coppia, originaria della Lombardia, da meno di un anno aveva preso in gestione un’edicola a Bonemerse, provincia di Cremona, dove oggi pomeriggio i carabinieri hanno effettuato una perquisizione. Da fine novembre della coppia non si avevano più notizie, circostanza che non aveva mancato di suscitare allarme e apprensione.

L’articolo Morte Rossella Cominotti, il marito avrebbe confessato proviene da Città della Spezia.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com