Luni, la minoranza: “Da noi dialogo sempre costruttivo”

Luni, la minoranza: “Da noi dialogo sempre costruttivo”

Comune di Luni

La seduta del Consiglio Comunale dei giorni scorsi ha riguardato principalmente le interrogazioni e le due mozioni presentate dal Consigliere Comunale Paolo Andreani. Il Consiglio Comunale si è aperto con la discussione delle interrogazioni, che hanno riguardato: la richiesta di effettuare le dirette streaming delle sedute del Consiglio Comunale, le aree escluse dai lavori di demolizione e ricostruzione dell’area “ex macelli” di Dogana, gli stretti spazi di parcheggio di questa zona, l’ennesimo ritardo sulla realizzazione del centro di raccolta rifiuti differenziati di Via Laghi dovuto alla mancanza di un cronoprogramma, gli aggiornamenti sull’attività di realizzazione di una comunità energetica sul territorio di Luni, l’interruzione dell’approvvigionamento idrico da Vorpiglione, i ritardi nell’attribuzione delle benemerenze alla memoria del Dott. BonGioanni Giovanni Battista e della Sig.ra Lombardia Maria Doria, i lavori di manutenzione straordinaria da effettuarsi nel Borgo di Nicola e l’acacia secolare e l’interruzione di pubblico servizio degli uffici comunali dovuta ad uno scorretto presidio dei sistema informatico comunale. Le risposte restituite dal Sindaco e dagli assessori competenti su tali punti di discussione evidenziano ritardi nell’esecuzione dei progetti, lavori e opere in corso, per mancanza di cronoprogrammi e obiettivi pianificati in modo preciso, nonché una scarsa attenzione verso l’attuazione delle delibere effettuate dal Consiglio Comunale. In particolare, non comprendiamo l’indisponibilità della giunta e dei consiglieri di maggioranza ad effettuare dirette streaming delle sedute del Consiglio Comunale, alle quali i cittadini potrebbero liberamente partecipare e assistere. Dopodiché, si è proceduto con la discussione delle due mozioni presentate, che hanno riguardato: l’istituzione della Consulta delle Associazioni e la realizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti tessili. Tali mozioni sono state integralmente bocciate, nonostante una di queste sia stata emendata dalla minoranza su richiesta della maggioranza: la maggioranza reputa inutile l’istituzione sia della Consulta delle Associazioni sia del servizio di raccolta dei rifiuti tessili. Proprio nel corso della discussione delle due mozioni presentate nella seduta, il Sindaco “ha perso le staffe”, parimenti a quanto avvenuto un anno fa sempre in consiglio comunale, puntando il dito con toni minacciosi verso il Consigliere Comunale Paolo Andreani, che mediante le interrogazioni e mozioni presentate ha sollecitato la maggioranza a cambiare ritmo e a lavorare per un miglioramento della situazione. In questa situazione è intervenuto il Consigliere Comunale Davide Paolo Poli, che ha invitato i presenti ad abbassare i toni ed a ripristinare un ambiente di costruttivo confronto, considerato che il Presidente del Consiglio Comunale Tarcisio Andreani aveva perso il controllo della seduta senza intervenire in alcun modo. Ciò che si può affermare da quanto avvenuto nel corso della seduta di ieri sera è che si è sostanziato un duro confronto, condotto dal principio secondo modalità non consone da parte del Sindaco, tra due modi diversi di fare politica: quello della maggioranza, troppo autoreferenziale e poco propensa al miglioramento, nonché al dialogo costruttivo, e quello della minoranza, sempre propositivo, pragmatico e orientato agli obiettivi concreti perseguibili. In mancanza di obiettivi strategici di lungo periodo, di cronoprogrammi, di obiettivi di miglioramento e senza attuare un controllo accurato degli obiettivi di gestione amministrativa, il tutto accompagnato da una buona dose di intolleranza e di eccessiva irascibilità, la giunta di Luni si prepara al potenziale terzo incarico.

I consiglieri dei gruppi consiliari di minoranza di Luni
Davide Paolo Poli
Paolo Andreani
Orsola Palladino
Serena Corsi

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com