Sport

Nella buona sorte e nelle avversità: Bove e Millesimo festeggiano al primo posto le 250 partite insieme

Nella buona sorte e nelle avversità: Bove e Millesimo festeggiano al primo posto le 250 partite insieme

Millesimo Bove

C’era quando il Millesimo retrocedeva dalla Prima Categoria alla Seconda Categoria. C’era quando dopo una cavalcata epica in Seconda Categoria la squadra perse lo spareggio per la vittoria del campionato contro il Plodio. C’era soprattutto quando sparita la Polisportiva e si doveva ricostruire da zero. C’era l’anno del ritorno in Prima Categoria. Nelle gioie e nelle difficoltà. Bandiera, difensore, goaleador, dirigente, simbolo, trascinatore: questo è Michelangelo Bove per il Millesimo. Oggi il classe 1992 ha celebrato le 250 partite in giallorosso al primo posto in classifica. All’apice di una storia partita da lontano.

Bove ha commentato così la vittoria 4 a 0 nel derby contro il Cengio: “Festeggiare questo traguardo è stato emozionante. Abbiamo approcciato benissimo questa gara. Penso che il risultato rispecchi quanto visto in campo. Faccio i complimenti al Cengio, che ha giocato un buon calcio. Abbiamo fatto valere la nostra superiorità contro una squadra che si toglierà soddisfazioni. Siamo tutti uniti e andiamo avanti. C’è un’alchimia magica”.

» leggi tutto su www.ivg.it