Ottant’anni fa il sacrificio di Piero Borrotzu, il ricordo a Chiusola, a Sarciara e al Favaro

Ottant’anni fa il sacrificio di Piero Borrotzu, il ricordo a Chiusola, a Sarciara e al Favaro

Piero Borrotzu

Il Comitato provinciale unitario della Resistenza, l’Anpi, i Comuni di Sesta Godano, Vezzano Ligure e Nuoro hanno organizzato tre iniziative in ricordo di Piero Borrotzu, partigiano “Tenente Piero”, originario di Orani (Nuoro), ucciso dai nazifascisti ottant’anni fa, il 5 aprile 1944.

Le manifestazioni principali si terranno venerdì 5 aprile alle 10,30 a Chiusola di Sesta Godano e alle 15 a Sarciara di Vezzano Ligure. A Chiusola, nel luogo della lapide e del cippo posati dove Borrotzu fu ucciso, interverranno il sindaco di Sesta Godano Marco Traversone e il co-presidente del Comitato provinciale unitario della Resistenza Paolo Galantini. A Sarciara, presso il monumento a Borrotzu, interverranno il sindaco Massimo Bertoni e il co-presidente del Comitato provinciale unitario della Resistenza Egidio Banti. Irene Alfonsi, vincitrice del Premio Tobino, leggerà la lirica “Piero Borrotzu, 5 aprile 1944”. Seguirà l’omaggio alla lapide a Borrotzu e alla tomba della madre al cimitero di San Siro, a Vezzano Alto. Infine visita alla sede dell’Anpi vezzanese e percorso fino a Piazza del Popolo.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com