Economia

Autorità portuale, Confartigianato Carrara: “Sveglia, la Spezia già si muove per il presidente”

Autorità portuale, Confartigianato Carrara: “Sveglia, la Spezia già si muove per il presidente”

Sergio Chericoni

“A meno di un anno dalla nomina del nuovo presidente dell’Autorità portuale del mar ligure orientale, che comprende la governance del porto di Marina di Carrara, il nostro territorio sembra quasi voler abdicare a ogni ruolo decisionale, persino allontanarsi da una posizione di comprimario che pure gli spetterebbe in questa partita che è al tempo stesso tecnica e politica, decisiva per il futuro economico della nostra provincia e dello stesso scalo portuale”. A parlare è il presidente di Confartigianato Massa Carrara Lunigiana, Sergio Chericoni, che prova a suonare la ‘sveglia’ per le istituzioni, pubbliche e private, e a tutti i corpi intermedi della provincia apuana così da non restare fuori dai giochi in un momento che definisce “molto delicato, per il porto come per tutto il territorio”.

“Non ho potuto fare a meno di notare che, in terra ligure, c’è chi sta già muovendo tutte le pedine per definire il prossimo presidente dell’Autorità portuale, delineare strategie e possibilità di sviluppo. E’ vero – continua Chericoni -, mancano ancora circa otto mesi alla scadenza del mandato di Mario Sommariva, che pure sembra ancora il principale candidato per un secondo mandato grazie anche al buon lavoro fatto in questi anni sui territori di competenza, compresa la provincia di Massa Carrara. Sommariva ha incassato e deve ancora incassare molti risultati, uno su tutti è proprio il Piano regolatore portuale di Marina di Carrara. Senza dimenticare i lavori per il waterfront, in buona parte già iniziati e in stato di avanzamento. Eppure, non è l’unico nome sul tavolo per il prossimo quadriennio 2025-2029, ma per ora su questo fronte sembra muoversi soltanto la Liguria e in particolare il territorio della Spezia. Non per niente si vocifera di una possibile nomina per l’attuale sindaco della Spezia, così come non si esclude il nome di Federica Montaresi, attuale numero due dell’ente. Ma al di là delle possibili nomine, stupisce che questa partita sia esclusivo appannaggio della Liguria e della Spezia, nel totale silenzio del nostro territorio”.

» leggi tutto su www.cittadellaspezia.com